/chi siamo

2004 05fasdNel panorama nazionale delle compagnie storiche si distingue l’Associazione Culturale Tamburi Medioevale di Brisighella. Artefice di un genere esclusivo è composta da ragazzi virtuosi del ritmo e delle percussioni.
Artisticamente è nata nel 1984 in seguito a una esperienza di attività integrativa nell’ambito delle scuole elementari. Da allora non si è più sciolta. Ben presto fu inserita nei programmi delle celebri Feste Medioevali, dove, in circa trent’anni di rappresentazioni è sempre stato presente. La stessa rassegna brisighellese lo vede ancora oggi protagonista in qualità di gruppo storico ufficiale. Le loro performance si avvalgono del più grande tamburo a tracolla esistente denominato timpano.

8549_10201341297484307_1138179630_nCon tale strumento producono un suono cupo, forte, violento e rumoroso, tipico dei ritmi in auge nei secoli bui della storia. Nel medioevo infatti con l’utilizzo del solo tamburo non si ricercava la melodia del suono, ma si doveva prevalentemente richiamare l’attenzione in modo inequivocabile. In particolare le rullate dei tamburi segnalavano le adunate ai tornei cavallereschi o l’inizio di avvenimenti importaniti quali una battaglia, cerimonie funebri e persino esecuzioni capitali. Le impetuose percussioni espresse dal drappello di tamburieri si rivelano per il pubblico di grande suggestività ed emotività. Sono dotati di una esperienza pluriennale e di una tecnica raffinata raggiunta grazie a studi, ricerche musicali e storiche. Le loro esibizioni si collocano in coreografie e accompagnamenti di cortei storici, rievocazioni, palii, feste in costume. La loro partecipazione ha contribuito a arricchire e valorizzare culturalmente numerose manifestazioni in tutta Italia.